Impostazioni aggiuntive

Zrythm conserva tutte le sue configurazioni utilizzando il meccanismo GSettings, che è disponibile nel comando gsettings che permette di cambiare le impostazioni dalla linea di comando o per mezzo dello strumento facoltativo con interfaccia grafica dconf-editor.

Generalmente non dovresti aver bisogno di accedere a nessuna di queste impostazioni in quanto la maggior parte di esse si trova all’interno dell’interfaccia di Zrythm e non è consigliato modificarle poiché Zrythm modifica alcune di queste impostazioni prima di salvarle o ne utilizza alcune internamente. In alcuni casi, comunque, potresti volerle cambiare manualmente per qualche ragione - per esempio se il tuo backend selezionato fa crashare Zrythm.

Visualizzare le impostazioni attuali

See zrythm --print-settings.

Ripristina alle impostazioni di fabbrica

See zrythm --reset-to-factory.

Da fare

This will be added to the UI soon.